Ripensare lo sviluppo

Quando è nato il concetto di sviluppo? E qual è il suo legame con l’antropologia? Questo testo ripercorre le origini e l’evoluzione dell’Antropologia dello Sviluppo: l’antropologia applicata delle origini, l’antropologia critica e la socio-antropologia del cambiamento sociale. Il libro inoltre evidenzia, con l’ausilio di autori classici del pensiero antropologico e sociologico, il passaggio graduale dalle politiche riferite al paradigma a lungo dominante della crescita economica top-down, ossia dall’alto verso il basso, a quello partecipativo bottom-up, dal basso verso l’alto, che privilegia le comunità locali coinvolte nei processi di sviluppo. Tale passaggio, è accompagnato dall’aumento della capacità dell’antropologia di rendere conto delle dinamiche dello sviluppo, anche attraverso la pianificazione sociale dei progetti. Le ricerche, infatti, hanno mostrato che gli obiettivi dei progetti delle Organizzazioni Internazionali per lo sviluppo, sono maggiormente raggiunti quando l’analisi antropologica è parte integrante delle prime fasi di un progetto e la dimensione sociale e culturale viene considerata e studiata nel piano di attuazione delle politiche economiche di sviluppo.


Autrice: Ilaria Bartoli

Genere: Saggio

Anno prima edizione: 2020

Collana: Nuovi saperi

LIBRO ISBN 9788855490450

EBOOK ISBN 9788855490467

Libro a copertina morbida 156 pp. prezzo 16 €

in modo sicuro nel nostro store

Store Temperino Rosso