aitia




Questi versi come fragili onde provengono dal profondo oceano della poetica dell’antica Grecia e quali echi lontani di frammenti archilocheschi si frangono sulle scogliere aguzze della modernità, segnata dall’assenza di riferimenti valoriali, dalla labilità del pensare e del sentire, ancorata alle certezze delle chiacchiere massmediatiche. Il linguaggio evocante lo stile dell’ ermetismo italiano, serba il mistero di sé nello svelamento incessante di un io tormentato, tentato dal manifestarsi sebbene occultato. L’autrice si sporge oltre il baratro del quotidiano aprendo spazi all’esplorazione metafisica dell’anima, mettendo a subbuglio la consistenza architettonica delle logore regole sintattiche e delle usuali convenzioni sociali per la creazione di utopiche abitazioni di un io rinnovato. Le apparenze si sgretolano e si ricompongono nel puzzle di sensazioni visualizzate dall’inconscio per ricostruirsi in parole libere da vincoli semantici che nello scorrere del verso si riannodano danzando come spuma sulla cresta di rocce cocciute, chiuse al nuovo, antico, unico modo genuino di vedere le cose nella loro intima essenza.



Anno prima edizione: 2022

Autore: Giorgia Battaglia

Collana: Tracce di sabbia

LIBRO ISBN 9788855491433

EBOOK ISBN 9788855491440



Libro a copertina morbida 84 pp. prezzo 12 €

in modo sicuro nel nostro store


Store Temperino Rosso